Scribing.it |Pictures that make sense info@scribing.it

Molto interessante l’evento organizzato lo scorso 6 parile da AIF ER Emilia Romagna presso il Camplus dell’Università di Bologna e dedicato alla percezione del rischio. I relatori hanno esplorato i fattori organizzativi, culturali e individuali che concorrono a mettere a rischio la salute di lavoratori, aziende e territorio, confrontandosi anche con le numerose domande dei partecipanti.

Per chi se lo fosse perso, gli passo gli appunti 🙂

6 aprile 2017
LA PERCEZIONE DEL RISCHIO

TRA FATTORI ORGANIZZATIVI ED INDIVIDUALI

Evento a cura di AIF Emilia-Romagna

Quali sono i meccanismi che ci portano a compiere gli errori di valutazione più banali? Per quale motivo, anche con anni di esperienza, possiamo incorrere in incidenti particolarmente gravi?
E l’azienda quali azioni può intraprendere per tutelare i propri lavoratori e alimentare la cultura della sicurezza?

L’incontro ha la finalità favorire una maggiore attenzione e sensibilità verso comportamenti “sicuri”, intesi come diritto/dovere verso sé stessi, verso gli altri e verso l’organizzazione e dunque oltre e al di là dell’obbligo normativo.

La sicurezza, infatti, è qualcosa che deve fare i conti con alcune delle radici culturali più radicate nella società e nelle persone, come quella del coraggio, della fatalità e dell’insofferenza alle regole e all’autorità.

Hanno partecipato:

Piero Vigutto: HR&O Consulting
Filippo Bertacchini e Davide Brunello: BASF Italia S.p.A.
Moderatore: Nadia Scopsi – Psicologa e formatrice
Coordina l’incontro Graziano Benfenati – Consigliere AIF Emilia-Romagna.

Pin It on Pinterest

Share This